Inclusione

Da anni e nella prospettiva della prossima triennalità, L’IIS “N. Machiavelli” mette al centro della propria azione l’accoglienza e l’inclusione perché tutti gli studenti possano sentirsi in un contesto capace di riconoscerli, valorizzarne i talenti e le attitudini, sostenerne e curarne le fragilità.

Come da Piano annuale dell’inclusione (Allegato con PAI), un’attenzione particolare viene riservata agli studenti con Bisogni Educativi Speciali (BES) divisi, come da normativa, negli ambiti della disabilità (DVA), dei disturbi evolutivi specifici (disturbi specifici dell'apprendimento, dell'attenzione e dell'iperattività), dei disturbi legati a fattori sociali, economici, linguistici e culturali.

Anche agli studenti atleti è riservata particolare cura, attraverso l’applicazione dei protocolli previsti dal Ministero dell’Istruzione.

Con queste finalità, l’IIS “N. Machiavelli” offre strategie concrete per una didattica inclusiva e a favore del successo formativo di tutti gli studenti:

Gli insegnanti curricolari e di sostegno

  • utilizzano metodologie didattiche inclusive e rispondenti ai bisogni educativi specifici, definendo e seguendo regole e indicazioni comuni e univoche per promuovere pratiche condivise da tutto il personale all’interno dell’Istituto

Una Funzione Strumentale (articolata in un docente referente al polo liceale e da due docenti referenti al polo tecnico professionale)

  • gestisce e controlla tutto il processo che porta all'elaborazione di piani didattici individualizzati e personalizzati

La scuola

  • promuove la collaborazione con quanti sul territorio (Comune, Asl, Associazioni, Cooperative, Enti) agiscono a sostegno dei bisogni di formazione degli studenti
  • valorizza e approfondisce i temi interculturali e quelli sulla diversità grazie alle attività di educazione civica anche con la collaborazione di enti esterni
  • offre corsi di L2 per tutti gli studenti NAI, per favorire il recupero dello svantaggio linguistico
  • forma e supporta insegnanti, famiglie e studenti sui temi dell’inclusione
  • predispone progetti di accoglienza per i nuovi iscritti
  • dedica al sostegno e al recupero attività di supporto individualizzato tenendo conto anche dei nuovi bisogni emersi dopo il periodo crisi sanitaria
  • dispone, come metodologia didattica permanente per la prevenzione dell’insuccesso, strategie di recupero basate sulla conoscenza dei livelli di difficoltà delle discipline e delle caratteristiche dell’apprendimento degli studenti; ad esse affianca attività di vero e proprio recupero, per la riduzione/eliminazione delle fragilità, per il consolidamento delle competenze disciplinari e trasversali, per il rafforzamento di atteggiamenti di responsabilità e autonomia
  • predispone sportelli di ascolto e di supporto didattico per gli studenti
  • adotta forme di verifica e valutazione condivise collegialmente e adeguate alle necessità degli alunni
  • interconnesso con l’area del recupero è anche un settore importante dei PCTO, per la scoperta e l’approfondimento di attitudini e interessi e per l’orientamento e il riorientamento.

Allegato con il Piano Annuale per l'Inclusività

Modulistica riservata 2021-2022