Criteri di valutazione dell'insegnamento trasversale di educazione civica

L’introduzione dell’insegnamento trasversale di educazione civica e la conseguente valutazione hanno come obiettivo formativo la valorizzazione dello studente. Le valutazioni non possono avere perciò aspetti sanzionatori.

Premesso che in caso di verifiche disciplinari con ricadute sulle competenze di cittadinanza, vengono utilizzati i criteri di valutazione specifici concordati e condivisi dal dipartimento disciplinare e che gli indicatori e i descrittori del voto di comportamento tengono conto degli elementi di valutazione di educazione civica in termini di atteggiamenti, i criteri di valutazione dell'insegnamento trasversale di educazione civica sono:

  • Media dei voti risultante da valutazioni specifiche e/o di altra disciplina attinente in tutti e tre gli ambiti previsti dalla legge, riferite in particolar modo ai seguenti elementi di valutazione:

Conoscenze

  • Conoscere l’organizzazione costituzionale ed amministrativa italiana Conoscere i valori che ispirano gli ordinamenti comunitari e internazionali, nonché i loro compiti e funzioni essenziali
  • Conoscere le regole per l’esercizio corretto e responsabile della cittadinanza anche digitale
  • Comprendere la complessità delle problematiche connesse alla necessità di uno sviluppo economico che sia anche sostenibile per i diritti delle persone e per l’ambiente
  • Conoscere gli obiettivi dell’Agenda 2030
  • Partecipazione attiva e collaborativa alle attività proposte con riferimento ai seguenti elementi di valutazione:

Abilità

  • Individuare con consapevolezza la valenza civica dei contenuti appresi e la loro trasversalità
  • Cogliere le origini storiche dei processi di acquisizione dei diritti e dei problemi attuali inerenti all’esercizio della cittadinanza
  • Esercitare il pensiero critico nella ricerca delle informazioni e nella selezione delle fonti
  • Riconoscere le tesi argomentate e affrontare con razionalità il pregiudizio. Analizzare alla luce del principio di responsabilità comportamenti e decisioni riguardanti l’ambiente.

Atteggiamenti

  • Adottare comportamenti coerenti con i doveri previsti dai propri ruoli e compiti.
  • Collaborare ed interagire positivamente con gli altri, mostrando capacità di negoziazione e di compromesso per il raggiungimento di obiettivi coerenti con il bene comune.
  • Partecipare attivamente, con atteggiamento collaborativo e democratico, alla vita della scuola e della comunità.
  • Assumere comportamenti nel rispetto delle diversità personali, culturali, di genere
  • Assumere comportamenti e stili di vita rispettosi della sostenibilità, della salvaguardia delle risorse naturali, dei beni comuni, della salute, del benessere e della sicurezza propri e altrui